• Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon

Ph. © Fabrizio Sansoni

Copyright © 2018 Sesto Quatrini. All rights reserved

Created by MM studio 

(Angelo Foletto - La Repubblica August 2019)
Sest 
(Francesco Lora - L'ape musicale August 2019)
Sesto Quatrini ha sette-giorni-sette per studiare da zero l’opera e salvare lo spettacolo di punta del festival. Lo attende un trionfo: per il sangue freddo mostrato in prima istanza, sì, ma anche poiché, al dodicesimo giorno, egli mostra di essersi innamorato di questa partitura e di padroneggiarne ormai con insolenza il lamento e la grandeur. La sua è una direzione svelta e disinibita, incline più alla sfavillante visione d’assieme che alla calligrafica rifinitura di preziosismi: l’azione procede tanto incisiva quanto colorita, proprio là ove il gusto musicale dell’età napoleonica tende trappole di agogica e timbrica, non facili da prevedere né da regolare.
(Lorenzo Fiorito - The Opera Critic August 2019)
The conducting was entrusted to the baroque specialist Sesto Quatrini, after Fabio Luisi unexpectedly pulled out; Quatrini led the Orchestra del Teatro Petruzzelli in an insightful and authoritative manner, with the skills and experience needed to lead an impervious score.
(Alessandro Mormile - Agenda Domani August 2019)
La stessa solennità, dolorosamente umana è mai paludatamente aulica, è cercata in orchestra da Sesto Quatrini, giovane e talentuosa bacchetta che, alla testa dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari e del Coro del Teatro Municipale di Piacenza, con nervi saldi e tante buone intenzioni, ha preso in mano la partitura dopo l’improvviso forfait di Fabio Luisi offrendo una lettura spigliata ma mai sbrigativa, di presa scenica sicura e di buon controllo del palcoscenico, approdando a risultati sorprendenti se si valuta il poco tempo affidatogli per studiare l’opera; segno che si è dinanzi ad un direttore che è ben più di una promessa, ma già una garanzia di preparazione e valore musicale indubbi.
(Pietro Puca - Corriere Spettacolo August 2019)
[...] il tutto esaltato dalla bacchetta dell’oramai collaudato direttore Sesto Quatrini (sostituto a pochi giorni dalla prima di Fabio Luisi) nome oramai di fama internazionale; bacchetta agile e muscolare che ha saputo interpretare a meraviglia il caleidoscopio di colori che la partitura offriva da Spontini a Gluck, alla immancabile lezione di Mozart (soprattutto dell’Idomeneo) e financo con tempi che evocavano Bellini in una straordinaria lirica cantabilità in particolare nell’aria di Achille “là nel bollor dell’armi/fra tante stragi e tante”.
(Eraldo Martucci - OperaClick August 2019)
[...] In questa circostanza si è però avvertita, grazie ad un gesto elegante e pulito, una concertazione ancora più precisa e attenta nei tanti passi in cui Manfroce delinea una scrittura orchestrale dove l’espressività della melodia e l’arditezza delle forme risultano di estrema modernità.
(Eraldo Martucci - OperaClick August 2019)
Quell’atmosfera corrusca e tragica che permea con sprazzi di modernità tutta la partitura è stata messa adeguatamente in rilievo da Sesto Quatrini, sul podio dell’affidabile Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, approdando a risultati più che onorevoli considerando i pochissimi giorni di prova a sua disposizione essendo subentrato solo pochi giorni prima a Fabio Luisi.
(Jorge Binaghi - MundoClasico August 2019)
Quatrini, que pasaba además por una situación incómoda, demostró que es un maestro capaz de sacar adelante una situación difícil y sería bueno poder oírlo en obras elegidas y/o preparadas por él desde el principio. Si no la conocía antes, su trabajo es sorprendente.
(David Karlin - Bachtrack August 2019)
Sesto Quatrini roused the Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari to a stirring account: incisive, powerful, driving the action while leaving space for the singers in the romantic passages.
(Fabio Larovere - Connessi all'Opera August 2019)
Sul podio dell’ottima orchestra del Petruzzelli di Bari, Sesto Quatrini riesce nell’impresa di dare continuità all’arco drammatico, sottolineando le preziosità di scrittura, sostenendo adeguatamente il canto, secondo un incedere che trova il punto di riferimento musicale in un neoclassicismo già ebbro di turgori romantici.
(Opera Online August 2019)
Die musikalische Interpretation des jungen Dirigenten Sesto Quatrini, der die Leitung von Fabio Luisi übernommen hat, ist schlüssig und sein forsches akurates Tempo wirkt positiv. Ouvertüre und verschiedene orchestrale Zwischenspiele gestaltet er sehr abwechslungsreich zwischen den verschiedenen Instrumentenpartien, trennt Stimmen sauber voneinander oder legt sie gekonnt übereinander, um breiten Klang zu erreichen. So färbt er die Musik harmonisch zu dem breiten Handlungsbogen zwischen Liebe, Rache, Krieg und Opferfeierlichkeiten.
(Das Opermagazin June 2019)
Die Nordwestdeutsche Philharmonie unter der Leitung des aus Rom stammenden Dirigenten Sesto Quatrini, eröffnete den Abend mit der Ouvertüre zu Giuseppe Verdis Oper Luisa Miller. Quatrini und seinen Musiker gelingt es, uns sofort mit der mitreißenden Intelligenz dieses Stückes zu fesseln, das mit Variationen eines Themas verschiedenste Emotionen skizziert.
(Opera Fanatics May 2019)
Rossini is not for everyone, instrumentalists or singers and, with this tolerance in mind, we witnessed a good performance. The maestro was young Italian Sesto Quatrini who was well, with a good response from both the Portuguese Symphony Orchestra and the São Carlos Theater Choir.
(Pedro Boléo - Público May 2019)
Houve ainda um coro que esteve em grande desde o início: “Que dia feliz nós vamos passar!”. E assim foi a noite. A Orquestra Sinfónica Portuguesa (que nesta versão de concerto não estava no fosso mas no palco, pois claro) aguentou-se à bronca rossiniana, com uma boa direcção de Sesto Quatrini, que mostrou lindamente o que é o problema rítmico em Rossini e como a sua música pode inspirar ainda os compositores contemporâneos interessados na expansão da linguagem para novos territórios. Por exemplo numa aceleração de paixão, lágrimas, remorsos e desesperos, tudo em simultâneo, contra a “lei injusta” para dizer uma outra verdade na música. Mesmo que pareça um disparate completo, é brincadeira para levar a sério. Para chorar a rir, com coloratura!
(Giancarlo Landini - L'Opera May 2019)
Alla testa della Tokyo Philarmonic Orchestra Sesto Quatrini ha svolto un prezioso lavoro di concertazione. Ha messo in adeguato risalto le peculiarità della partitura, tenendo sempre in bell'equilibrio le esigenze della musica e quelle del palcoscenico, lasciando il dovuto spazio al canto senza che il dramma perdesse il necessario passo.
(Attilio Cantore - I Teatri dell'Est. March 2019)
La concertazione del trentacinquenne Sesto Quatrini, uno dei più apprezzati esponenti della jeune garde dei direttori italiani, illumina in ogni dettaglio le molteplici sfumature del mirabile affresco pucciniano con esiti di preziosa qualità. Il suo debutto di Tosca è un successo! 
(Andrea Merli - Impiccione viaggiatore March 2019)
Il versante musicale ha offerto la spedita ed incalzante lettura di Sesto Quatrini, tra i giovani direttori italiani un altro dalla promettente carriera, che già alla “prova generale” aperta al pubblico entusiasta [...] ha dimostrato di tenere salde le redini della valorosa Orchestra Filarmonica Italiana, dell’ottimo coro istruito [...] con un occhio di attenzione verso il palcoscenico dove si è esibito un cast notevolissimo.

 
(Luigi Carini - Piacenza Sera March 2019)
[...] La direzione orchestrale del maestro Sesto Quartini, superlativo nel cogliere nella musica di Puccini sfumature di difficile lettura che, a volte, possono dare (erroneamente) l’impressione di frammentarietà se non si considerano gli imprevisti e talvolta bruschi cambiamenti di toni e di suoni.
(Gian Francesco Amoroso - Le Salon Musical March 2019)
Al suo debutto con la non facile partitura pucciniana il giovane Sesto Quatrini ha diretto con gesto chiaro e dettagliato l’Orchestra Filarmonica Italiana ottenendo sonorità di densa e scura drammaticità.
(William Giuseppe Costabile Cisco - GBOPERA March 2019)
La direzione del giovane maestro Sesto Quatrini parte un po’ in sordina, ma dall’ingresso di Scarpia trova la sua cifra, incentrandosi su un’agogica cauta e una dinamica marcatamente espressiva;
 
(Patrizia Monteverdi - OperaClick March 2019)
Un avvincente thriller noir di cui Sesto Quatrini, alla guida dell'Orchestra Filarmonica Italiana, crea la perfetta colonna sonora esaltandone con efficacia e teatralità i temi contrastanti e le potenti svolte drammatiche
(Antonino Trotta - L'Ape musicale March 2019)
l materiale drammatico della partitura pucciniana s’infiamma sotto la direzione del debuttante Sesto Quatrini che, alla guida dell’Orchestra Filarmonica Italiana, intavola una lettura enfatica e coinvolgente. Esplorando agogiche e dinamiche in continua palpitazione [...] il podio si fa artefice di sonorità atmosferiche che da sole temprano la tensione della narrazione, in continua oscillazione tra spasimi d’ira e spasimi d’amore.
(Ansa.it Sardegna Jan. 2019)
"Dinamico, vivace, sicuro, calibrato, nel gesto, nella conduzione, nella sua idea musicale.. Sesto Quatrini al debutto sul podio cagliaritano conquista consensi e applausi." [...]"
(Alan Neilson - OperaWire Aug. 2018)
"If the stage direction was of a high quality, the same can also be said of the music, under the direction of Sesto Quatrini. With barely a weakness to be heard, the orchestra, chorus and soloists produced a splendid rendition of Vaccai’s opera, and will have done much to rehabilitate its reputatoion. [...] The conductor, Sesto Quatrini, has a very distinctive demeanor on the podium; at times, his whole body appears to be infused with the music. His animated movements are so intense, and his communication so clear, that it is easy to understand exactly what it is he wants from the orchestra and singers. The players of the Orchestra Accademia Teatro alla Scala responded marvelously to his direction and produced an energetic and expressive performance, which captured the dramatic thrust of the work".

(Antonio Cesare Smaldone - Le Salon Musical Aug. 2018)

"In piena forma l’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, affidata qui alla Direzione Musicale di un altro trionfatore della scorsa edizione del Festival, Sesto Quatrini. Si conferma ottimo Artista, capace di infondere nella giovane compagine e alla Compagnia di Canto quell’intensità drammatica che permette al risultato complessivo di essere incredibilmente impattante. La sua verve è tale anche nei momenti in cui lo svolgimento musicale disegna la più intima desolazione: avere, nei momenti in piano o pianissimo, la capacità di intagliare le accentuazioni strumentali necessarie alla vocalità e al pathosè una firma di certa caratura".

(Fabio Larovere - Connessi all'opera Aug. 2018)

"Alla guida dell’orchestra dell’Accademia della Scala, il giovane maestro romano ha mostrato di conoscere bene la partitura e, soprattutto, di amarla. La sua interpretazione si è mossa nel segno di un respiro più romantico che classico, con un’opportuna sottolineatura dei contrasti dinamici e delle finezze timbriche, valorizzando l’afflato lirico e malinconico di tante pagine. Una direzione precisa, teatrale, molto attenta ai cantanti. Che nel complesso erano ottimi".

(Andrea Merli - L'impiccione viaggiatore Aug 2018)

"Con la pimpante e volenterosa Orchestra dell’Accademia della Scala se l’è vista il Maestro Sesto Quatrini, “rivelazione” del Festival già dalla scorsa stagione in cui diresse Un giorno di regno di Verdi. Ottimo il lavoro svolto, imbrigliando con decisione e fermezza i pur bravi ragazzi senza perdere mai di vista il palcoscenico, dove si sono distinti degli ottimi solisti".

(Alessandro Mormile  - Agenda Domani Aug. 2018)

"Sesto Quatrini, [...] si conferma, alla testa dell’Orchestra Accademia Teatro alla Scala, bacchetta attenta al controllo del palcoscenico, morbida negli accompagnamenti, fantasiosa nei coloriti strumentali e nel condurre i quadri di ensemble, oltre che sensibile nel valorizzare al meglio le qualità dei cantanti, che non sono vocalisti di prestigio assoluto, ma professionisti di sicuro merito. Inoltre sceglie, invero opportunamente, di proporre i recitativi musicati (fu il compositore stesso che trasformò quelli secchi in accompagnati per la citata edizione milanese), che per la prima volta vengono eseguiti in tempi moderni dando un rilievo di maggiore intensità drammatica all’opera, facendola così apparire più romantica di quanto le sue melodie di sapore antico non attestino".

(Fabio Tranchida - Il trillo parlante Aug. 2018)

"Sesto Quatrini che già l’anno scorso aveva brillato per la direzione di Un giorno di regno, riesce ha staccare dei tempi sempre molto appropriati tra i guerreschi cori e più languidi duetti d’amore. L’ampia orchestra dell’Accademia della Scala è in perfetto equilibrio col direttore e la scrittura attenta di Vaccaj non compromette mai il rapporto tra voci e strumenti".

(Mario Bianchi - Krapp's Last Post Aug. 2018)

"Il festival ce ne ha restituito tutta la sua originale bellezza [...] attraverso le interpretazioni di Leonor Bonilla come Giulietta, e di Raffaella Lupinacci, nel ruolo en travesti di Romeo, condotti in modo esemplare dal giovane direttore Sesto Quatrini".

(Lucio Tufano - teatro.it Aug. 2018)

"Sesto Quatrini dirige con rigore e con passione e sa trovare i tempi giusti. La sua lettura è serrata ma mai precipitosa, mutevole senza risultare dispersiva. L’orchestra Accademia Teatro alla Scala e il coro del Teatro Municipale di Piacenza si lasciano guidare in una intensa esperienza esecutiva, arricchita dall’apporto preciso degli strumenti solisti. Ottima è inoltre l’intesa con i cantanti".

(Emmanuel Andrieu - Opera Online Aug 2018)

"placés sous la baguette élégante du chef italien Sesto Quatrini, l’Orchestre de l’Accademia Teatro alla scala et le Chœur du Théâtre municipal de Piacenza répandent un tapis gracieux sous les pieds des différents protagonistes, et notamment des deux héros qui sont les triomphateurs mérités de la soirée.

(Lorenzo Fiorito - Bachtrack Aug. 2018)

"The Orchestra of the Accademia Teatro alla Scala conducted by Sesto Quatrini conveyed precision of details along with dramatic strength and tension".

(Angelo Foletto - La Repubblica Jul. 2018)

"La linea interpretativa snella e contrastata del direttore Sesto Quatrini restituisce al meglio la musica. Senza mascherarne le debolezze ma lustrandole come oggetti di pregio; facendo così notare meno il sommario arredamento melodrammatico di cui sono a corredo".

(Lorenzo Mattei - GbOpera Jul. 2018)

"Il debutto al Valle d’Itria della giovane orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala è stato un successo incondizionato [...] Gran parte del merito va anche alla concentrazione di Sesto Quatrini che si conferma uno dei più preparati direttori delle ultime generazioni. Lo studio meticoloso della partitura di Vaccai (che con tanti altri autori “minori” condivide un eccesso di ricchezza di dettagli, a detrimento della tinta generale dell’opera) ha condotto a una direzione che ha saputo valorizzare ogni sfumatura timbrica".

(Eraldo Martucci - OperaClick Jul. 2018)

"l’opera (Giulietta e Romeo di Vaccaj, ndr) contiene pagine bellissime e sovente ispirate [...] Caratteristiche che sono venute fuori molto bene grazie intanto alla elegante e pulita direzione di Sesto Quatrini, sul podio dell’affidabile Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala".

(Roberto Zichittella - Famiglia Cristiana Jul. 2018)

"una direzione appassionata, secondo il suo stile (Quatrini confida di respirare con i cantanti), che tiene perfettamente sotto controllo l’ Orchestra dell’ Accademia Teatro alla Scala e le voci di soliti e coristi, in uno spettacolo molto bello".

 

(Gaetano Laudadio - La Nota Azzurra Jul. 2018)

"A dirigere l’Orchestra, che quest’anno è quella dell’Accademia Teatro alla Scala ed il Coro del Teatro Municipale di Piacenza (due belle novità di quest’anno) ritroviamo il M° Sesto Quatrini, che dopo l’ormai lanciatissimo direttore Giacomo Sagripanti, è il nuovo direttore che il festival ha individuato e quindi contribuito a far conoscere e a lanciare. Limpida la sua direzione, decisa e puntuale, con attenzione meticolosa nei confronti dell’intero cast dei cantanti".

 

(Maurice Salles - forumopera.com Jul. 2018)

Energie, recherche des contrastes, suavités caressantes, le chef fait tout pour valoriser la partition et les jeunes musiciens le secondent avec zèle.

(Friedeon Rosèn - Online Merker Jul. 2018)

"Sesto Quatrini leitet ein schön und inspiriert aufspielendes Orchestra Accademia Teatro alla Scala und legt Wert auf differenzierte Ausgestaltung".

(Angelo Foletto - Classic Voice Sep. 2017)

"Anche se forse è stato il solitamente bistrattato Giorno di Regno di Verdi a ottenere la consacrazione critico-esecutiva più convincente"

(Giancarlo Landini - L'OPERA, Sept. 2017)

"Sesto Quatrini, alla testa dell’orchestra Internazionale d’Italia, dirige con gusto e pro tto e porta a casa un bel successo personale. ha il gesto giusto per que- sta musica, di cui mette in risalto la vivacità, con quel pizzico d’ironia che si richiede per divertirsi senza scambiare Un giorno di regno per quel capolavoro che non è. Il gesto è attento, il ritmo narrativo spigliato, il controllo della baronda scenica eccellente".

 

(Fabio Larovere - Connessi all'Opera Aug. 2017)

"La direzione di Sesto Quatrini rende giustizia alla bistrattata opera comica di Verdi" 

 

(Alessandro Mormile - Agenda Domani Aug. 2017) 

"Ecco che da subito, dall’ascolto dell’Ouverture, appare evidente quanto la bacchetta davvero talentuosa di Sesto Quatrini abbia fantasia, leggerezza, senso del ritmo e teatralità che hanno modo di prendere forma in una concertazione ricca di personalità pervasa da un sottile filo di compiacimento".

(Susanna Toffaloni - OperaClick  Aug. 2017)

"Grande successo personale di Sesto Quatrini, salutato da calorosissimi applausi"

(Girardi - Corriere della Sera  Aug. 2017) 

"Eccezionale peraltro l'apporto di Sesto Quatrini, un giovane direttore bravissimo. Se ne sentirà riparlare di sicuro". 

(Jūratė Katinaitė - Lrytas.lt Jun. 2017)

"I Capuleti e I Montecchi - The grand triumph of the Italian Conductor and Belcanto".

(Biagio Scuderi - Amadeus Jul. 2017)

"Sesto Quatrini: una promessa del podio con Martina Franca nel cuore"

(Asta Andrikonytė - Lrytas.lt Oct. 2016)

"Opolais [...] "was assisted by fantastic partners - Volcanic temperamet and extraordinary musicality of Maestro Quatrini".

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now